THEEsatisfaction | Space Is The Place

di GRIOT - Pubblicato il 01/04/2015

Stasia “Stas” Irons e Catherine “Cat” Harris, rapper dagli zero compromessi l’una e raffinata soul singer l’altra, sono le THEEsatisfaction: una recente e poliedrica mutazione della musica black che continua a trarre linfa esistenziale dall’esigenza di trovare uno spazio esclusivo in cui esprimersi senza nessuna forma di limitazione.

griot-magazine-theesatisfaction

Il duo vede gli esordi nel 2008—galeotta fu la Washinghton University—e inizia condividendo sessioni online, mixtape ed Ep a nastro.

Cat e Stas sognano Stevie Wonder, Erika Badu e Anita Baker e intanto arriva la Sub Pop di Seattle a lanciarle: è il 2012 e finalmente esce AwE NaturalE, album di tredici brani per mezz’ora di musica, pulsioni vitali ed enorme groove: ascoltatelo.

Ma a Cat e Stas la musica non basta, il loro mondo entra nei dischi e nelle atmosfere dalla porta della sala di registrazione: dallo stile vintage delle loro pettinature al fascino del loro linguaggio forbito e tagliente nei testi, celebrano attivismo e cultura black ad ogni nota.

Il loro universo musicale è in bilico tra politico e personale, arte e femminismo. Le loro visioni, magnetiche e totalizzanti, aprono mondi queer e ipnotici: perfect mood per un rinnovato Afrofuturismo.

Nel 2013 pubblicano un Ep autoprodotto, And That’s Your Time, ma ne è passata di acqua sotto i ponti dai tempi dei primi mixtape e grovigli musicali e a questo punto l’anima tosta è a nudo.
griot-magazine-and-that's-tour-time-theesatisfaction

Come due regine dello spazio, complice una illustrazione di copertina di Rajni Perera (artista dello Sri Lanka affezionata alle questioni sociali e identitarie nonché alla condizione femminile) eccole tornare per l’ultima creazione con i loro corpi nudi adornarti di paramenti eterei in copertina, sospese nel cyberspazio: Earthee. L’album è uscito il 24 Febbraio con la collaborazione di Meshell Ndegeocello, Porter Ray and Taylor Brown e, soprattutto, con Shabazz Palaces a mettere voci e produzione nel primo singolo, il più che ipnotico Recognition.

Registrato tra Brooklyn e Seattle, concettuale è la parola d’ordine che ritorna più di frequente ascoltando il lavoro, una miscela spesso ipnotica di hip hop, soul, R’n B intrisi di parole e concetti vigorosi.

Stimolante mix di cultura contemporanea e tradizione afro, suggestioni sci-fi e black power femminista, le THEEsatisfaction rappresentano nel panorama in continua evoluzione della musica black un progetto di spessore che può apparire già cristallizzato in certe sue caratteristiche, ma  poggia i piedi su granitiche basi e alza gli occhi alle galassie lontane della filosofia cosmica di Sun Ra: “Space is the Place!”.

– di Virginia Marchione

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter

Questo articolo è disponibile anche in: en

Condividere. Ispirare. Diffondere cultura. GRIOT è uno spazio nomadico, un botique media e un collettivo che produce, raccoglie e amplifica Arti, Cultura, Musica, Stile dell’Africa, della diaspora e di altre identità, culture e contaminazioni.