Guarda ‘Permission’, Il Corto Della Designer Bianca Saunders Che Reintepreta La Mascolinità

di Gaylor Mangumbu - Pubblicato il 11/12/2017

Permission, fashion film della desinger britannica Bianca Saunders, è un progetto che esplora il concetto di mascolinità nera contemporanea e ruota intorno all’idea di Accesso, Permesso e Fiducia.
In questo progetto la Saunders reinterpreta la mascolinità dopo aver fatto alcune ricerche e aver aperto un dialogo con con alcuni suoi amici maschi, con l’obiettivo di esplorare un altro lato della loro mascolinità.

“Sentivo che mancava qualcosa nelle immagini che vediamo legate alla mascolinità nera – che siano questi giovani ragazzi o delle superstar. La mascolinità in un certo senso è qualcosa di inventato, è un concetto sociale, e i ragazzi neri vengono messi costantemente in discussione. Tipo quegli assunti per cui se indossi un orecchino d’oro significa che sei gay, o se indossi il rosa vuol dire che sei una persona sensibile. Volevo guardare a come si può essere mascolini ma allo stesso tempo racchiudere in sé anche elementi di femminilità, per poter creare un altro spettro.”

Il film presenta l’ultima collezione della Saunders, Personal Politics.

Bianca Saunders è una designer di Londra. Si è da poco laureata al Royal College of Art in Fashion Design per uomo. Il suo lavoro si concentra molto sull’esplorazione dell’identità, infulenzata anche dalle sue origini caraibiche (Indie Occidentali Britanniche) e il significato che oggi questa eredità culturale ha a Londra.

Regia + Montaggio | Akinola Davies Jr
Musica | Inner Child di Yassi
Direttore della Fotografia |  Jack Wells
Producer | Julie Vergez
Styling | @_kkobi |

Immagine di copertina | Still video da Permission

Vuoi segnalare un tuo progetto o news che vorresti leggere su GRIOT? Scrivi a info@griotmag.com

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter
+ posts

È impossibile crescere a Roma senza interessarsi all'arte, allora che fai? Studi tutto quello che la mamma crede sia sbagliato per te: Accademia di Belle Arti prima, e Moda e Costume dopo, incastrando nel mezzo la passione per le sneaker, il cinema,la fotografia, la musica e il gelato al gusto di mango.