“Nessun Confine, Solo Orizzonti” | Josef Yemane Tewelde – Un Corteo E Movimento Condiviso Per Salutare Insieme Jojo

Il corteo si terrà a Roma sabato 16 marzo alle 14:30. Appuntamento a Piazza Santa Croce in Gerusalemme e si conluderà al Csoa ex Snia di via Prenestina 173, con una cena solidale.

di GRIOT - Pubblicato il 15/03/2024
Josef Yemane Tewelde - Jojo. Foto di Vittorio Giannittelli. COURTESY Dinamo Press

Lo scorso 5 marzo 2024 è venuto a mancare prematuramente Josef Yemane Tewelde e giovedì 15 marzo sono stati celebrati i funerali presso la chiesa ortodossa eritrea di Roma. Tra lɜ fondatorɜ di Black Lives Matter Roma, “Jo Jo”, come soprannimato dallɜ suoɜ amicɜ, era tra lɜ attivistɜ più impegnatɜ nel panorama romano, portando avanti un percorso di lotta trasversale che ha sempre abbracciato più istanze: la lotta per il diritto all’abitare, la lotta per la cittadinanza, la lotta per la libertà di movimento, e contro ogni forma di razzismo e discriminazione. Per anni, come riporta La Repubblica, aveva vissuto in prima fila numerose esperienze sociali, come l’occupazione del centro sociale Sans Papiers, in via Carlo Felice, e quella di Scup, l’ex stabile della motorizzazione civile in via Nola.

Nato e cresciuto a Roma da genitori eritreɜ, nel 2013 aveva lanciato la sua candidatura alla carica di Sindaco della città, presentandosi sotto la finestra dell’allora sindaco AN/PdL Gianni Alemanno. Un’azione che aveva riacceso i riflettori sul diritto mancato alla cittadinanza italiana. Fece l’annuncio della sua candidatura il 1° marzo, in concomitanza con la giornata internazionale di mobilitazione e sciopero per i diritti dellɜ migranti. Dopo “essere sbarcato come Enea” ad Ostia ed essere approdato in gommone in Piazza del Campidoglio, girando per la città con una fascia tricolore glitterata, aveva improvvisato un comizio, accolto con grande trasporto. Si definiva il candidato incandidabile: pur essendo cittadino di questo paese, Josef non aveva la cittadinanza. E se ne è andato senza cittadinanza.

Josef Yemane Tewelde – Jojo sotto la statua del Marco Aurelio in Piazza del Campidoglio. Foto via Dinamo Press

In una nota su Facebook, compagne e compagni di Black Lives Matter Roma invitano a unirsi “in un momento pubblico che chiama a raduno tutta la comunità con cui Jojo ha condiviso un pezzo di strada. Una strada lunghissima fatta di innumerevoli lotte per il diritto all’abitare, per la cittadinanza, per la libertà di movimento, contro ogni forma di razzismo e discriminazione.”

La decisione di costruire questo momento collettivo, spiegano, è nata dall’esigenza di raccogliere insieme le persone che negli anni hanno incrociato il percorso di Josef Tewelde e che con lui hanno costruito e animato iniziative a Roma e per tutta l’Italia. “Non vogliamo solo ‘ricordarlo’,” continua la nota, “vogliamo che questo momento possa essere per tuttɜ uno stimolo per dare continuità al percorso che lui stesso ha tracciato, e lo vogliamo fare mettendoci la stessa preziosa energia che ci ha regalato Jojo in tutti questi anni.”

“L’appuntamento di sabato vuole essere un grande GRAZIE a Josef, per l’allegria e per la sua dolcezza che esprimeva potente nei suoi disarmanti sorrisi. Per la sua grandissima forza che lo animava nelle battaglie e che lo rendeva capace di costruire ‘ponti’ e relazioni oltre ogni barriera. Vorremmo poter unire i diversi percorsi attraversati–dal diritto all’abitare a ‘spazi liberi per un pensiero libero’, dalla lotta contro le politiche di espulsione e repressione dei migranti e la chiusura dei CPR al percorso sulla cittadinanza e con le seconde generazioni–in un momento di incontro collettivo, nel desiderio di continuare a svolgere quella meravigliosa storia di lotta e giustizia intrapresa, guidata, sostenuta e vissuta da Jojo.”

Josef Yemane Tewelde – Jojo. Foto: Action Diritti In Movimento

Sostegno alla Famiglia

Per chi ha espresso il desiderio di sostenere la famiglia di Josef, in particolare la madre, che vive una situazione molto complessa, il movimento Black Lives Matter Roma ha messo a disposizione un conto bancario intestato alla figlia Giulia Yemane Tewelde, IBAN IT11B3608105138253695853764.

Appuntamento per il Corteo

Il corteo si terrà sabato 16 marzo alle 14:30. Appuntamento a Piazza Santa Croce in Gerusalemme e si conluderà al Csoa ex Snia di via Prenestina 173, con una cena solidale.
Chiunque vorrà partecipare potrà condividere il proprio ricordo di Josef con fotografie, scritti e/o altro. L’organizzazione aprirà infatti un momento di condivisione per le persone che avranno il desiderio di taccontare un ricordo, leggere un testo o esprimere “un pensiero per il nostro Jojo”. “Nessun confine, solo orizzonti,” chiude la nota.

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter
Art & Culture, Music, Photography, Style, Video
GRIOT
+ posts

Condividere. Ispirare. Diffondere cultura. GRIOT è uno spazio nomadico, un botique media e un collettivo che produce, raccoglie e amplifica Arti, Cultura, Musica, Stile dell’Africa, della diaspora e di altre identità, culture e contaminazioni.