Mélissa Laveaux Per La Prima Volta In Italia Con Tre Date Esclusive A Maggio

di GRIOT - Pubblicato il 29/04/2018

La cantautrice haitiana-canadese, Mélissa Laveaux, sta per arrivare in Italia per tre imperdibili date a Trieste, Venezia-Mestre e Roma.

L’avevamo incontrata l’estate scorsa durante la sua residenza artistica a Villa Medici – Accademia di Francia a Roma, mentre lavorava ad un progetto di ricerca artistica sulla storia della scultrice queer haitiana-americana Edmonia Lewis. In quell’occasione ci aveva raccontato un po’ della sua vita, del suo progetto, e del suo nuovo album, Radyo Siwèl, che porterà per la prima volta in tour in Italia a maggio (Qui sotto trovate la nostra video interivsta Motherland ▷).

Come per molti artisti di seconda generazione, la storia di Mélissa affonda le sue radici nella complessità del multiculturalismo al quale si è volenti o nolenti socializzati, ovviamente con tutte le contraddizioni che questo comporta. Nata in Canada da genitori haitiani, Laveaux stava per iniziare il suo master in bioetica quando è stata contattata dall’etichetta francese Nø Format, e ha deciso di trasferirsi a Parigi per dedicarsi alla musica. Una decisione che da una parte l’ha allontanata dalla sua famiglia, ma dall’altra le ha fatto riscoprire la sua sopita cultura haitiana e ha stimolato la sua voglia di fare ricerca sul folklore del suo paese d’origine. Infatti, dopo ben vent’anni dall’ultima visita, Melissa è tornata ad Haiti, dove ha approfondito la sua ricerca sulla storia di una compositrice e cantante haitiana in esilio, Martha Jean-Claude—negli anni ’50 fu costretta a lasciare Haiti per la sua “musica  politica”—la cui voce e i cui testi l’hanno molto ispirata per la nascita di Radyo Siwèl.

Uscito il 23 marzo, in questo album Laveaux racconta in musica la sua esperienza dell’occupazione militare Americana di Haiti dal 1915 al 1934 attraverso la reinterpretazione delle canzoni che venivano cantate in quel periodo. Un lavoro in cui la cantautrice è riuscita a mescolare le sue distintive sonorità indie rock con i più profondi aspetti della tradizione haitiana e della cultura Vudù, che ha sempre il piacere di spiegare e raccontare durante le sue performance.

Senza dubbio Radyo Siwèl è un’altra bellissima espressione del pensiero, del vissuto e dell’arte di Mélissa Laveaux che potrete incontrare al Teatro Miela di Trieste venerdì 11 Maggio, al Centro Culturale Candiani di Mestre sabato 12 Maggio, e a Largo Venue di Roma domenica 13 Maggio.

In attesa di vederla live, guardatevi il video del singolo Angeli-ko, realizzato da Kelzang Ravach e Marion Castera, e scoprite di più su Melissa Laveaux qui.

Immagine di copertina | Foto di Romain-Staros-Staropoli

Vuoi segnalare un tuo progetto o news che vorresti leggere su GRIOT? Scrivi a info@griotmag.com

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter

Condividere. Ispirare. Diffondere cultura. GRIOT è uno spazio nomadico, un botique media e un collettivo che produce, raccoglie e amplifica Arti, Cultura, Musica, Stile dell’Africa, della diaspora e di altre identità, culture e contaminazioni.