Il Video Musicale “Hymn” è Lo Splendido Omaggio Di Dev Hynes A Malick Sidibé

di GRIOT - Pubblicato il 10/02/2017

Lo scorso mese Dev(onté) Hynes  – a.k.a. Blood Orange – e Bryndon Cook – a.k.a. Starchild hanno annunciato l’esordio del loro progetto, “VeilHymn”, rilasciando il singolo “Hymn”.

Il pezzo, molto pop anni ’80 e P-funk, abbraccia temi legati all’insicurezza e alla salute mentale.

Già il talentuoso Blood Orange ci aveva lasciati piacevolmente colpiti con Freetown Sound, album in cui parla della sua famiglia e della sua vita personale, del suo percorso musicale e delle sue radici.

Per dare un’identità visiva a questa loro nuova creatura, i due sono volati a Kingston, in Giamaica, insieme a Malia James, regista, e Juri Omkuri, coreografo, catturando in 48 ore di riprese la quotidianità della capitale e della sua gente: donne, uomini e bambini.

L’atmosfera che esce dal video si ispira alla rinascita sociale e culturale del neo indipendente Mali del 1960, fotografato dall'”occhio di Bamako”, Malick Sidibé, scomparso lo scorso aprile.

La stessa James ha raccontato di essere sempre stata una grande fan del lavoro di Sidibé che in qualche modo ha voluto omaggiare. “Ho raccolto le idee di Dev e Bryndon e le ho fuse con il mio amore per Sidibé. Volevo esplorare il concetto di creare uno spazio e un tempo vintage e immaginari, simili alla spensieratezza e al senso di sicurezza degli spiriti liberi immortalati da Sidibé.”

Il video è veramente magico.

SEGUI GRIOT Italia su Facebook, Instagram

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter

Questo articolo è disponibile anche in: en

Condividere. Ispirare. Diffondere cultura. GRIOT è uno spazio nomadico, un botique media e un collettivo che produce, raccoglie e amplifica Arti, Cultura, Musica, Stile dell’Africa, della diaspora e di altre identità, culture e contaminazioni.