Dove Andate Tutti? Non Lasciateci Soli

di Thais Montessori Brandao - Pubblicato il 05/06/2016

Cosa sta succedendo? Dove andate tutti? Non lasciateci soli. Siamo una generazione incapace di creare miti giusti, idee rivoluzionarie e forti. Innovazione, riscatto, integrazione, meraviglia. Non conosciamo la poesia della lotta e non sappiamo come si fa a difendere un ideale senza soffrire, aspettare, pazientare, sacrificare. Quegli ideali per cui si scrivono storie e si scrive la storia, per cui intere esistenze conoscono il sacrifico, per cui si crea arte, memoria, futuro e memoria del futuro.

Dove andate?

Abbiamo ancora bisogno delle vostre canzoni, delle vostre lotte, delle note, di quella rabbia. Abbiamo bisogno di speranza e poesia, della speranza e della poesia del cambiamento.

Dove andate tutti insieme? Non sapete che ci mancherà il vostro esempio? E che non ci basteranno più le fotografie, le citazioni? Secondo voi possiamo farcela da soli con noi? Ci state mettendo alla prova?

Fermatevi un po’ di più la prossima volta.

Immagine in evidenza | Prince e Muhammad Alì durante una conferenza stampa per annunciare il World Hearing Project and Honours Benefit Concert (24.06.1997), concerto per la promozione dell’armonia e della tolleranza nel mondo. (via)

Segui GRIOT Italia su Facebook, @griotmagitalia su Instagram Iscriviti alla nostra newsletter

Questo articolo è disponibile anche in: en

Mamma veneta, papà brasiliano, nome poco diffuso, cognome lungo e altisonante, il risultato è tutto abbastanza illogico, il che si adatta molto alla mia persona. Figlia d’arte, fashion stylist e art director. Sagittario naïf incurabile, original milanese votata a sfatare tutti i clichè che ruotano attorno alla mia amata città. Ho un “piccolo” problema: rido sempre. Quando non posso, sorrido. Non chiedetemi perché. Provate a farlo anche voi. A me piace tanto!