M.I.A. firma una capsule per Astrid Andersen ricordandoci di rispettare l’ ambiente

M.I.A. firma una capsule per Astrid Andersen ricordandoci di rispettare l’ ambiente


M.I.A. ama la moda o l’universo del fashion ruota intorno al suo pianeta creativo? Quando avete trovato una risposta fatemi un colpo di telefono e parliamone. Nell’attesa vi confermiamo una notizia che circola già da qualche giorno, cioè che la cantante e attivista londinese e la designer danese Astrid Andersen si sono incontrate e dal loro rendez-vous è nata una capsule collection.
griot mag M.I.A. -Andersen capsule collection environmentgriot mag -M.I.A. -Andersen capsule collection environmentGià tra i testimonial della campagna F/W 2017 del brand Hugo, Miss. M.I.A non disdegna mai le incursioni nel mondo della moda, come già successo nel 2013 quando, per la gioia di Donatella Versace, disegnó una micro collezione per la linea Versus, rivisitando alcuni capi della maison della medusa, seguendo i propri canoni estetici.
griot mag -M.I.A. _-_Andersen capsule collection environment griot -mag -M.I.A.-_Andersen capsule collection environment griot mag -M.I.A. _-Andersen capsule collection environment

Felice anche la collaborazione con gli svedesi di H&M del 2016, dove tutta la sua indole di attivista è andata in scena per una giusta causa: il riciclo degli abiti. Un’iniziativa di grande impatto sullo stato della salute del pianeta. Per sensibilizzare tutti sul tema, la cantante britannica di origine srilankese diede il suo contribuito realizzando un brano e un videoclip .

In merito al progetto con Astrid Andersen, la cantante ha sottolineato: “Ho scelto di lavorare con Astrid perché è una donna indipendente con una creatività capace di miscelare funzionalità, comodità, semplicità e visione futuristica. Ha una personalità molto forte e determinata ma allo stesso  tempo è pura e decisa nel suo percorso.”
griot mag -M.I.A. -Andersen- capsule collection environment griot mag -M.I.A. -Andersen- capsule collection environmentLa collezione, ispirata all’artwork dell’ultimo album di M.I.A, AIM, parla un linguaggio molto sportwear, ma soprattutto eco-sostenibile, con capi che spaziano dalla classica tracksuit stile anni ’80, passando per le t-shirt, fino agli ultra leggeri anorak waterproof, disponibili in più colori e realizzati con plastica 100% riciclata.
griot -mag -M.I.A.-AIM_Andersen capsule collection environment copiaProdotta in collaborazione con Parley Oceans (l’associazione che lotta contro l’inquinamento degli oceani,) la collezione è rigorosamente unisex e disponibile, da ieri, sia nello store di Copenaghen che online.

SEGUI GRIOT Italia su Facebook e @griotmag su Instagram e Twitter

Vuoi segnalare un tuo progetto o news che vorresti leggere su GRIOT? Scrivi a info@griotmag.com

The following two tabs change content below.
Gaylor Mangumbu

Gaylor Mangumbu

È impossibile crescere a Roma senza interessarsi all'arte, allora che fai? Studi tutto quello che la mamma crede sia sbagliato per te: Accademia di Belle Arti prima, e Moda e Costume dopo, incastrando nel mezzo la passione per le sneaker, il cinema,la fotografia, la musica e il gelato al gusto di mango.